Mandala, l'esperienza con i bambini nel libro di Respini e Urso - itSiracusa

itSiracusa

INTERVISTE LO SAPEVI CHE PERSONAGGI

Mandala, l’esperienza con i bambini nel libro di Respini e Urso

Autori mandala Gaspare Urso e Daniela Respini

Raccontare il mandala ai più piccoli e riscoprire attraverso i loro racconti quanto sia importante questo gioco per aiutarli nel loro sviluppo. La psicologa Daniela Respini e il giornalista Gaspare Urso hanno da poco pubblicato un libro che racconta di questa esperienza. Il volume dal titolo “Il mandala nell’universo bambino”, Hermes edizioni, è un percorso alla scoperta della tecnica del mandala. Un progetto che racconta del coinvolgimento con i bambini e dei grandi risultati ottenuti. Abbiamo chiesto ai due autori di raccontarci questa esperienza. “La parte finale del libro – spiega il giornalista Urso – raccoglie i racconti a due bambini che spiegano la loro esperienza e il percorso di rinascita attraverso il mandala“.

Mandala
Uno dei mandala realizzati durante i laboratori

Come nasce questo libro?

“Questo libro – racconta Respini – nasce dalla voglia dei bambini di raccontarsi. Da più di vent’anni conduco laboratori psicoeducazionali sull’intelligenza emotiva rivolti a bambini, adolescenti e adulti. Avevo già scritto della mia esperienza dell’uso del mandala nella relazione di aiuto in quell’occasione avevo narrato dell’esperienza dei pazienti oncologici che lo avevano integrato nel loro percorso di cura. In quell’occasione avevo già illustrato gli effetti benefici dell’uso del mandala sullo stato interiore delle persone alle quali è stato proposto.  E proprio perché protagonisti dovevano essere i bambini nella scrittura del libro ho voluto la presenza di Gaspare che da giornalista invitava i bambini a raccontarsi”. 

Quanto è importante il mandala per i bambini ?

“Il mandala – aggiunge la psicologa – apparentemente si presenta come un gioco, ci sono delle figure circolari geometriche che i bambini sono invitati a colorare. Colorando il bambino impara a dare libero sfogo alla propria creatività, ad aumentare la concentrazione. Aiuta i bambini a riconoscere i pensieri disfunzionali che scatenano poi una sintomatologia sofferente. L’aspetto più importante è che il bambino, sempre secondo una metodologia apparentemente ludica, impara l’introspezione, si approccia alla meditazione acquisendo uno stile di vita orientato alla consapevolezza.

Mandala Bimbi
I lavori realizzati con i bambini

Colorando il bambino si rilassa, focalizzando la sua attenzione sui colori e sulle immagini, frena il flusso dei suoi pensieri e delle sue emozioni più dolorose riacquistando equilibrio e stabilità. A guidare il suo percorso interiore sono il colore e le forme. L’attività ripetitiva della colorazione è un atto meditativo, il bambino si immerge nei colori e nelle forme lasciando lontane l’ansia e l’angoscia generate dalla situazione di crisi, è anche un momento che lo aiuta a sviluppare e potenziare la propria resilienza.

Il lavoro con i mandala:

favorisce la disponibilità all’ascolto e all’apprendimento; migliora la stima di se stessi, sviluppa la pazienza, si impara a gestire i confini e i limiti, sviluppa la creatività, potenzia  l’attenzione, si sperimenta il silenzio come momento creativo e non di noia.

Si può pensare anche a dei progetti per le scuole?

“Certamente il suo aspetto didattico – chiarisce Respini – sta nell’educare il bambino a ricercarsi un momento di calma e di rilassamento. E condurlo al tempo stesso a lavorare sul potenziamento della capacità di concentrazione. La colorazione del mandala allena la mente del bambino a creare momenti di calma ma anche ad avere una forte presenza mentale. Il piccolo acquisisce consapevolezza, di cosa voglia dire fare le cose con calma. Prende coscienza del piacere e del senso di soddisfazione che si prova nel completare la colorazione.

Nel libro riporto alcuni progetti che sono stati realizzati a scuola. Il libro infatti è rivolto prevalentemente agli educatori, vengono riportate esperienze fatte a scuola sull’ educazione all’emozioni. Così come esperienze per aumentare l’attenzione e la concentrazione. Racconta anche di un esperienza a scuola con bambini di prima e seconda elementare sui diritti dei bambini. Ho dettagliatamente riportato il progetto nelle sue diverse fasi dalla progettazione alla realizzazione, potrebbe risultare utile agli insegnanti perché riporta l’esperienza. E per avvalorare ulteriormente l’utilità dello strumento ho voluto riportare la testimonianza di due bambini. Che per anni hanno partecipato al mio laboratorio, e l’ho fatto rendendo protagonisti i bambini attraverso un’intervista che è stata curata da Gaspare”.

I Colori Della Simmetria
Uno dei disegni dal titolo “I colori della simmetria”

In un periodo in cui si parla di rinascita quale ruolo terapeutico ha il mandala anche per gli adulti?

“Viviamo un momento di smarrimento spirituale derivato dalla condizione precaria che la pandemia ci fa vivere – spiega la psicologa -. L’individuo ha un profondo bisogno di ritrovare il senso e la grinta per ricominciare. E necessariamente ha bisogno di entrare in contatto con la sua determinazione, la sua forza per riprendere da dove aveva lasciato più di un anno fa. Perché questo accada ha bisogno di fare pulizia nella sua mente. Deve necessariamente liberarsi dall’angoscia e dal senso di vulnerabilità che la pandemia gli ha provocato. L’uso della meditazione mandala affiancato alle terapie psicologiche tradizionali  può condurlo alla guarigione.

Il mandala si presenta come un viaggio che si fa all’interno del nostro se. Ed allo stesso può dimostrare quante energie e metodologie siano alla fine strettamente correlate tra loro. Trovo molto attuale il lavoro introspettivo con il mandala per gli adulti, poiché si ispira ai principi della mindfulness. Si abbandona il giudizio, si chiede di rimanere focalizzato sul respiro e di lasciare andare i pensieri intrusivi che attraversano la mente. Lo scopo è quello di ricavare beneficio dal momento che si sta vivendo, momento per momento. In questo modo si impara ad apprezzare ogni piccola esperienza. La meditazione incentrata sulla figura del mandala può portare ad un’armonizzazione della propria personalità”.

La scheda del libro

Un testo che avvicina i più piccoli all’arte del mandala. Comporre o colorare un cerchio, questo è un mandala, una tecnica di rilassamento e un mezzo per raggiungere la propria armonia, ottimo soprattutto nell’alleviare gli stati d’ansia, sia in campo terapeutico sia come forma di meditazione. Trasformato in attività ludica, ha effetti benefici sullo stato psicofisico dei bambini così straordinari che hanno spinto l’autrice ad approfondirne la conoscenza nell’ambito della psicologia infantile. Il libro spiega le basi storiche, teoriche e soprattutto pratiche della mandalaterapia, l’esperienza personale dell’autrice con bambini e adolescenti e propone interviste agli stessi piccoli partecipanti ai suoi laboratori. Contiene 22 mandala da colorare.

Mandala, l’esperienza con i bambini nel libro di Respini e Urso ultima modifica: 2021-05-03T09:00:00+02:00 da Federica Puglisi

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

👏

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x