"Pillirina", personaggio che passa tra la natura e la leggenda - itSiracusa

itSiracusa

CULTURA MITI E LEGGENDE NATURA PAESAGGI PASSEGGIANDO STORIE

“Pillirina”, personaggio che passa tra la natura e la leggenda

Grotta della Pillirina e il suo fascino

Una risorsa nella riserva del Plemmirio fonte immagine Internet

Le leggende di Siracusa sono davvero affascinanti. Esse rievocano sentimenti, suggestioni, incanto. Qui si parla della Pillirina, con riferimento prima alla grotta, legata alla sua storia, e poi al mito in sé. Una storia d’amore molto sentita, tra profondità e struggimento.

La grotta della Pellegrina: gioiello di una magnifica riserva

Pillirina è una baia che attraversa la costa e si esplica in una grotta profonda con un buco rotondo. E’ parte della meravigliosa riserva del Plemmirio, quindi un’insenatura che la caratterizza. La grotta della Pellegrina si trova in contrada Capo Murro di Porco, a sud della riserva. Si apre in una falesia ed è caratterizzata da una vasta caverna d’ingresso. Essa testimonia l’erosione dei flussi marini. Attraverso un cunicolo si giunge nella galleria naturale, costituita da stalattiti e stalagmiti.

La cavità presenta numerose colonne, si sviluppa per 500 metri e si affaccia verso il panorama della Punta del Gigante. La grotta della Pillirina caratterizza una parte della penisola della Maddalena. Essa è un’importante riserva per la paleontologia. Vi sono infatti testimonianze che riconducono al legame tra l’essere umano della Preistoria e la grotta, come i resti di un camino.

Il fascino all'interno della Grotta della Pellerina
La Grotta della Pellegrina all’interno, con stalattiti e stalagmiti

La Pillirina secondo la leggenda

La grotta assume tale nome per via di una giovane donna a modo. Originaria da una famiglia agiata, questa si prodigava nell’organizzarle un matrimonio con un uomo ricco. Ma un giorno la giovane incontrò un pescatore: tra i due vi fu amore intenso a prima vista. Lei era davvero coinvolta da questo sentimento. I genitori, invece, erano ostili rispetto a tutto ciò perché proiettavano in lei altre aspettative di vita. La relazione tra i due giovani era clandestina. Ogni notte di luna piena si incontravano dentro la grotta Punta della Mola (da questi particolari il termine “Pillirina”). Qui passavano intensi momenti d’amore, andando oltre le sovrastrutture sociali. Infatti era in vista il matrimonio della giovane.

Una notte, mentre che il pescatore svolgeva il suo lavoro, il mare grosso si imbatté. Pillirina inizialmente non si perse d’animo e aspettò l’amato, convinta che tornasse. Ma ben presto le sue speranze rimasero disattese poiché il giovane non fece più ritorno. Pillirina era totalmente distrutta e decise di gettarsi in mare. Ella così volle ricongiungersi, almeno a livello simbolico, al giovane per cui provava un sentimento d’amore così forte.

Uno sguardo attuale sulla leggenda

La Pillirina è un racconto che vuol andare oltre le convenzioni sociali. L’amore non è anti-normativo, ma va oltre certi canoni. Si tratta di un sentimento che non può essere compresso da una mentalità che vede la donna priva di decidere per sé. Pillirina riuscì ad aggirare il patriarcato e il classismo, in questo caso da parte della famiglia. Questa, infatti, ancora oggi, vuol decidere ciò che è giusto per i figli e le figlie, senza nessuna possibilità per loro di un riscatto personale. Pillirina, per via dell’amore che provava, è stata una donna coraggiosa. Ha seguito ciò che partiva dentro di sé. Decise di suicidarsi anche perché una vita preimpostata dalla famiglia sarebbe stata la morte dell’anima per tutta la vita.

La leggenda della Pillirina costituisce uno sprone per tutte le giovani donne a seguire i propri sogni, legati non necessariamente alle relazioni sentimentali. Coltivare i propri sogni anche se si hanno molti ostacoli davanti.

“Pillirina”, personaggio che passa tra la natura e la leggenda ultima modifica: 2021-03-05T10:22:00+01:00 da Angela Strano

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x