itSiracusa

ARTE CULTURA EVENTI

“Livermore a Siracusa! Racconto di una messinscena”

Ortigia Film Festival Livermore

Interviste, immagini “rubate” dal backstage, momenti delle prove, retroscena e curiosità per “Livermore a Siracusa! Racconto di una messinscena” di Manuel Giliberti. La pellicola è stata proiettata, negli scorsi giorni in via Logoteta, in occasione dell’Ortigia Film Festival. A dialogare con Giliberti è stato Steve Della Casa. Sul palco anche gli attori Laura Marinoni, Giancarlo Judica Cordiglia e Maria Grazia Solano.

Dsc 0491
Un momento della presentazione di Livermore a Siracusa! Racconto di una messinscena

Davide Livermore: regia e sperimentazione

Per il cineasta torinese e direttore del teatro Nazionale di Genova il Teatro Greco non è mai stato luogo di folklore ma di sperimentazione. Giliberti ci conduce per mano in un viaggio alla scoperta del pensiero più autentico di Livermore nei giorni che hanno preceduto la stagione delle rappresentazioni classiche del 2019.

«Non conoscevo Livermore ma avevo assistito a molte sue regie liriche – ha raccontato Giliberti -. Sono stato colpito sin da subito dal fatto che qualsiasi sua proposta non è mai stata scontata. Ho trovato la sua proposta teatrale sempre diversa, nuova ed anche rivoluzionaria. Mettere in scena Elena era già una scommessa. Spesso era stato un testo che al Teatro non era andato bene a prescindere dalla qualità dei registi. Ho chiesto a Livermore l’autorizzazione a seguire le prove perché ero certo che sarebbe stato qualcosa di diverso. Avevo intuito che questo spettacolo poteva rappresentare un momento decisivo per la storia del teatro greco di Siracusa. E così è stato. Elena ha stupito. Dopo Elena si può pensare che il testo classico può essere più vicino alla contemporaneità».

La storia di un fantasma, Elena, che non è stata rapita e portata a Troia, ma invece incontra Menelao in una situazione post rovina.

Livermore Ortigia Film Festival
La presentazione di Livermore a Siracusa! Racconto di una messinscena

Elena, un’esperienza unica per i suoi interpreti

«L’esperienza di Elena è stata davvero un’esperienza unica nella mia carriera – ha raccontato Marinoni -. È un testo di Euripide molto difficile che infatti quasi mai nessuno sceglie di rappresentare. Non è una vera e propria tragedia ma la dovremmo definire una tragicommedia. Anche per un’attrice apparentemente non ci sono le grandi soddisfazioni tragiche di un personaggio. Personalmente, non conosceva Davide Livermore, l’ho incontrato per la prima volta alle prove sul palcoscenico. Si trattava quindi di un incontro a rischio per entrambi ma invece è diventato un incontro sul gioco. Euripide scrive questa tragicommedia con una forte intuizione di modernità. Livermore ne ha sfruttato tutte le potenzialità ed è stato divertentissimo».

Elena Di Euripide
La presentazione del lavoro di Giliberti

«È stata una bellissima compagnia ed un bellissimo incontro – ha specificato Solano – con il Teatro Greco».

«Il merito di questa magia che si è creata con Elena – ha detto Judica Cordiglia – è dovuta a Livermore. È una persona che riesce veramente a coinvolgere tutti allo stesso modo. Gran parte del merito è sicuramente anche di Laura. Alcune volte ci sono delle prime attrici che non si concentrano e non si pongono al livello della compagnia, ma questo non è successo. Il mio personaggio era quello che portava la commedia in scena e sentire il pubblico ridere è stato veramente appagante».

“Livermore a Siracusa! Racconto di una messinscena” ultima modifica: 2021-07-23T09:00:00+02:00 da Emilia Rossitto

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Hannah Brown

Ciao amico .
Sono Hannah, una base dell’esercito degli Stati Uniti in Iraq, mi piacerebbe collaborare con te, per favore rispondimi visualizza la mia e-mail ([email protected]) se sei pronto a collaborare con me, ti spiegherò a te nella mia email con alcune delle mie foto per conoscermi meglio, aspetterò una tua risposta alla mia email personale.

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x